COMUNE DI BERBENNO (BG)

ISEE

Pubblicata il 07/02/2017
Dal 07/02/2017 al 30/11/2017

IL MODELLO ISEE

L’ISEE è uno strumento che consente attraverso la valutazione delle condizioni economiche del richiedente e del proprio nucleo familiare, l’accesso a prestazioni sociali agevolate o a servizi di pubblica utilità a tariffa ridotta.

 

NOVITÀ ISEE

Presso gli uffici del CAAF è istituito un apposito servizio che fornisce assistenza per la compilazione della DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA UNICA.

L’assistenza alla compilazione è gratuita.

 

IL RILASCIO DELL’ATTESTAZIONE ISEE e relativo calcolo avviene previa sottoscrizione di apposita DELEGA da parte del soggetto dichiarante. L’utente può ritirare l’attestazione Isee dopo 15 giorni dalla presentazione presso lo stesso sportello dove è stata presentata la DSU.

 

La DSU è valida dalla data di presentazione fino al 15 gennaio dell’anno successivo.

L’ISEE È UNO STRUMENTO CHE CONSENTE ATTRAVERSO LA VALUTAZIONE DELLE CONDIZIONI ECONOMICHE DEL RICHIEDENTE E DEL PROPRIO NUCLEO FAMILIARE, L’ACCESSO A PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE O A SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ A TARIFFA RIDOTTA.


Con l’ISEE sono previste particolari detrazioni dal reddito nel caso di:

  • Spese sanitarie per disabili, spese per l’acquisto di cani guida, spese per il servizio di interpretariato dai soggetti riconosciuti sordi, spese mediche e di assistenza specifica indicate nella dichiarazione dei redditi.
  • assegni effettivamente corrisposti per il mantenimento del coniuge e/o dei figli.
  • per tutti coloro che risiedono in locazione: copia del contratto di locazione vigente e relativi estremi di registrazione, ricevute di pagamento del canone, prospetto canone in corso Aler.
 

L’ISEE serve per valutare le condizioni economiche del richiedente e del proprio nucleo familiare, rispetto all’accesso a prestazioni sociali agevolate, quali:

  • Assegno di maternità.
  • Assegno per il nucleo numeroso.
  • Carta acquisti.
  • Asilo nido e altri servizi educativi per l’infanzia.
  • Prestazioni scolastiche: mense, libri scolastici, trasporti, borse di studio, agevolazioni per tasse universitarie.
  • Prestazioni per il diritto allo studio universitario.
  • Bonus per servizi di pubblica utilità (telefono, luce, gas, trasporti).
  • Contributi regionali.
  • Documenti necessari
  • Documento d’identità del dichiarante in corso di validità.
  • Dati anagrafici e codici fiscali o tessera sanitaria di tutti i componenti il nucleo familiare.
  • Permesso di soggiorno nel caso di cittadini stranieri.
  • Nel caso di portatori di handicap, certificazioni di invalidità o inabilità.
  • Sentenza di separazione o divorzio
  • Reddito complessivo di tutti i componenti il nucleo familiare(anche dei minorenni) dichiarato ai fini Irpef e Irap nel 2015 (dichiarazione dei redditi 2016, Modello Cu 2016 e altre certificazioni reddituali 2016).
  • Redditi soggetti a ritenuta a titolo d’imposta o ad imposta sostitutiva percepiti nel 2015 (es. venditori porta a porta).
  • Redditi esenti da imposta (es. voucher, borse di studio, quota esente compensi attività sportive dilettantistiche, ecc.).
  • Redditi di lavoro dipendente e assimilati prestati all’estero e non tassati in Italia (es. pensione AVS Svizzera).
  • Assegni effettivamente percepiti per il mantenimento dei figli e del coniuge.
  • Dati catastali relativi al patrimonio immobiliare di tutti i componenti il nucleo familiare(anche dei minorenni),anche detenuto all’estero,al 31/12 /2016 (visure catastali, valore aree edificabili, rogiti, atti di successione).
  • Quota di capitale residuo per eventuali mutui contratti per l’acquisto o costruzione dei beni immobili dichiarati al 31/12/2016.
  • Copia del contratto di locazione e relativi estremi di registrazione, ricevute di pagamento del canone, prospetto canone in corso Aler.
  • Documentazione per stabilire il patrimonio mobiliare al 31/12/2016, anche detenuto all’estero, intestata a ciascun componente il nucleo familiare(anche minorenni):
  • Depositi e c/c bancari e postali, carte prepagate con iban (saldo al 31/12 e giacenza media annua);
  • Titoli di Stato, obbligazioni, buoni fruttiferi, certificati di deposito: valore nominale
  • Azioni, o quote di organismi di investimento collettivo di risparmio(Oicr):quotazione
  • contratti di assicurazione a capitalizzazione o mista sulla vita: ammontare dei premi versati dalla data di stipula
  • Masse patrimoniali costituite da somme di denaro  o beni in gestione a soggetti abilitati di cui al D.lgs 415/96
  • Per partecipazioni azionarie in società non quotate e/o per imprese individuali: valore del patrimonio netto riferito all’ultimo bilancio approvato. In caso di esonero dalla redazione del bilancio: somma delle rimanenze finali, del costo dei beni ammortizzabili meno gli ammortamenti degli stessi più altri cespiti o beni patrimoniali.
 
CON LA NUOVA ISEE SONO PREVISTE PARTICOLARI DETRAZIONI DAL REDDITO NEL CASO DI:
  • Spese sanitarie per disabili, spese per l’acquisto di cani guida, spese per il servizio di interpretariato dai soggetti riconosciuti sordi, spese mediche e di assistenza specifica indicate nella dichiarazione dei redditi (anno 2015).
  • Assegni effettivamente corrisposti per il mantenimento del coniuge e/o dei figli (anno 2015).

Per tutti coloro che risiedono in locazione: copia del contratto di locazione vigente e relativi estremi di registrazione, ricevute di pagamento del canone, prospetto canone in corso Aler.


Facebook Google+ Twitter